MIUR: il diritto di Accesso

L’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere i documenti, le informazioni o i dati, oggetto di pubblicazione obbligatoria secondo le vigenti disposizioni normative, qualora le pubbliche amministrazioni ne abbiano omesso la pubblicazione

Il diritto di Accesso: il processo legislativo in materia di accessibilità continua ad evolversi rispondendo alle esigenze, sempre più estese, di trasparenza dell’azione pubblica, configurando diverse forme di accesso. In particolare, la normativa vigente prevede:

  • Accesso ai documenti amministrativi ai sensi dell’art. 22 della legge n. 241/1990
  • Accesso civico semplice disciplinato dall’art. 5, comma 1, del decreto legislativo n. 33/2013 come modificato dall’art. 6 del d.lgs. n. 97/2016
  • Accesso civico generalizzato disciplinato dall’art. 5, comma 2, del decreto legislativo n. 33/2013 come modificato dall’art. 6 del d.lgs. n. 97/2016

L’applicativo Accesso Civico PA, in recepimento dei nuovi obblighi informativi, consente di gestire informaticamente le istanze con il coinvolgimento del responsabile anticorruzione e di tutti i servizi coinvolti, pubblicando il registro degli accessi da inserire nell’apposita sezione dell’Amministrazione Trasparente.

È inoltre possibile gestire le modalità di accesso (civico, generalizzato e documentale) e generare un Registro di accessi nell’opportuna sezione.

ACCESSOCIVICOPA VERSIONE 3.2

DigitalPA ha recentemente rilasciato nuova versione della piattaforma, questi i principali aggiornamenti:

  • Nuovo workflow
  • Possibilità di accedere tramite SPID;
  • Gestione modelli di risposta predefiniti;
  • Scadenziario avanzato con sistema di promemoria e scadenze preimpostate tipiche degli accessi;
  • Trasmissione notifiche via mail ai responsabili
  • Registrazione del cittadino per l’invio e la gestione delle proprie istanze

 

Per ulteriori informazioni contattaci o richiedi una demo

accesso civico generalizzato documentale foia