La Trasparenza, oggi più che mai, è una risposta all’emergenza attuale, come ha recentemente ribadito anche ANAC nella pubblicazione di Enrico Carloni, esperto del Consiglio dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e professore di Diritto amministrativo presso l’Università degli studi di Perugia.

Se, come ribadisce ANAC, “la trasparenza ha un costo, richiede impegno, specie nella sua forma tradizionale di diritto di accesso ai documenti ed anche nella sua forma di accesso generalizzato”, TrasparenzaPA di DigitalPA risponde proprio a questa esigenza. Il software guida e semplifica le numerose attività di pubblicazione che quotidianamente gli Enti devono affrontare avendo cura di essere sempre adempienti alle disposizioni normative vigenti.

LA TRASPARENZA COME RISPOSTA ALL’EMERGENZA

Nella pubblicazione si evidenzia come questa emergenza Coronavirus sia stata anche frutto della scarsa trasparenza, soprattutto nella prima fase di diffusione del virus, causando non poche ripercussioni sulle strategie di contenimento. Questa emergenza ci mostra come la trasparenza, intesa come “conoscibilità e possibilità di comprendere”, sia una condizione fondamentale per garantire i diritti da un lato, ma dall’altro non possa essere un risultato scontato o automatico, in quanto i dati e le informazioni su cui poggia la conoscenza devono essere formati, raccolti e garantiti, sia in termini di quantità che di qualità.

Nel rapporto si afferma inoltre che “In questo senso tutta la crisi Covid19 è una straordinaria manifestazione dell’importanza della funzione conoscitiva e informativa delle istituzioni pubbliche, e delle sue criticità, e chiama in causa la capacità dei poteri pubblici di rispondere anzitutto con politiche di informazione e trasparenza“.

Le emergenze richiedono particolare attenzione in termini di trasparenza, come si ricava nell’art. 42 nel D.lgs. n. 33/13 “Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, che fa riferimento proprio agli specifici obblighi di pubblicazione collegati agli interventi straordinari e di emergenza, con eventuali deroghe alla legislazione vigente.

Il processo di riforma della trasparenza amministrativa è stato ed è ancora necessario per aumentare l’efficienza e la trasparenza della P.A e per ottimizzare la produttività del lavoro pubblico. L’accessibilità alle informazioni da parte del cittadino deve essere garantita sul sito istituzionale dell’amministrazione e mira anche a contrastare la corruzione negli uffici pubblici.

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE: QUALI CATEGORIE DI INFORMAZIONI PUBBLICARE OBBLIGATORIAMENTE

La trasparenza è:

I. “accessibilità totale dei dati e documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, allo scopo di tutelare i diritti dei cittadini, promuovere la partecipazione degli interessati all’attività amministrativa e favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche” (art. 1, comma 1, d.lgs. n. 33 del 2013);

II. “condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino” (art. 1, comma 2, d.lgs. n. 33 del 2013).

Il software TrasparenzaPA di DigitalPA è pensato per essere flessibile e sempre aggiornato in base alla normativa vigente, consentendo all’Ente di essere in ogni momento estremamente reattivo rispetto agli obblighi di pubblicità suddetti. Inoltre, per semplificare il lavoro degli addetti responsabili alla pubblicazione e dell’RPCT (Responsabile della prevenzione corruzione e della trasparenza) è strutturato con un sistema guidato che chiede l’inserimento al redattore delle informazioni previste dalla norma per la specifica informazione che si sta pubblicando.

Recentemente è stata rilasciata una nuova release della piattaforma, con importanti novità.
Approfondisci le nuove funzionalità della Release 7.0 di TrasparenzaPA >

TrasparenzaPA è presente nel Cloud Marketplace di AgID, pertanto risulta servizio SaaS qualificato secondo quanto disposto dalle Circolari AgID n. 2 e n. 3 del 9 aprile 2018 e non ha costi di licenza.

 

Per conoscere le funzionalità del software contatta un nostro consulente

trasparenza-pa-richiedi-demo

 

Approfondimenti

Release 7.0 di TrasparenzaPA

Relazione di Enrico Carloni ANAC

 

 

iscriviti-newsletter-newsdigitalpa

 

 

 

Gruppo-loghi-istituzionali